5 film che sono venuti fuori meglio del libro

Premessa: il post di oggi è soggettivo ed è un enorme “secondo noi”.


Si dice sempre che il libro era meglio del film (cavolo, noi non facciamo che ripeterlo!), ma quando non è così?
Ecco cinque esempi che, SECONDO NOI, è venuto meglio il film del libro.

1) Twilight


Forse dipende dal fatto che i libri non ci avevano fatto impazzire, ma i film secondo noi hanno davvero lavorato tanto sul rendere la protagonista più simpatica (nel libro non fa che avercela con tutti, compresi i compagni di scuola che non sono abbastanza in gamba), ma soprattutto sul rendere Edward meno rompiscatole, noioso e maniaco del controllo. Ultimo ma non meno importante, l’azione: il libro ne ha veramente poca, nel quarto manca proprio la battaglia finale, ma nel film hanno trovato un escamotage geniale per inserirla. Chapeau!

2) La trilogia di “Cinquanta Sfumature di grigio”


Qui ci scusiamo con i fan, ma SICURAMENTE il nostro giudizio è influenzato dal fatto che i libri ci avessero fatto schifo.
Nel libro il protagonista è terribile, ossessivo e prepotente, sempre pronto a maltrattare la fidanzata e poi moglie incinta. Più che un erotico sembrava di leggere un thriller sul femminicidio, cosa che nel film praticamente sparisce. Tutti i momenti inquietanti e terrificanti di Christian sono stati tagliati e, quando lui dice qualcosa da maniaco del controllo, hanno aggiunto Ana che dice “ma va!” Magari non è in linea con il mondo dominatore-sub, ma il risultato è stato una storia vagamente decente e non un incubo da cui veniva voglia di scappare a gambe levate.

3) L’allievo


Il racconto di King non è male, ma il film con lo strepitoso Ian McKellen è stupendo.

Mancano tutte quelle cringe fantasie erotiche neonaziste di stupri, in compenso ci sono monologhi mozzafiato di uno dei più straordinari attori inglesi.

4) Quel che resta del giorno


So che molti non saranno d’accordo perché già il libro è considerato un capolavoro, ma secondo me il film è una spanna sopra. La chimica e la recitazione intensa di Anthony Hopkins e Emma Thompson sono un valore aggiunto alle pagine di Kazuo Ishiguro, ma anche il cast eccellente di comprimari è riuscito a creare un gioiello senza pari.

5) Mary Poppins

Forse siamo troppo legate al film Disney, ma i libri, che abbiamo letto anni dopo, sono stati una grande delusione.

Praticamente non c’è una trama che lega i vari episodi in cui Mary Poppins fa cose strane o magiche, il Signor Banks non ha pressoché alcun ruolo, Bert si vede una volta sola e non fa lo spazzacamino, i bambini sono sempre compiacenti e privi di personalità, e Mary stessa è, diciamolo, un po’ una stronza.

Secondo noi i libri sono del tutto privi dello spirito divertente e magico che ha reso il film indimenticabile.

Foto Robin Higgins Pixabay

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: