Recensione di “Jolly Roger-La terra di nessuno” di Gabriele Dolzadelli

“La terra di nessuno” è il primo libro della saga “Jolly Roger” dell’autore Gabriele Dolzadelli, monumentale opera di cinque volumi autoprodotti, incentrati sulla pirateria e sulle storie di mare.

Il romanzo, in quanto primo volume, presenta molti personaggi e delinea i loro contorni e la loro personalità, disponendo come in una scacchiera tutti i pezzi: il primo libro non è assolutamente autoconclusivo e lascia aperte mille domande e mille porte che verrano affrontate nei successivi volumi.

“La terra di nessuno” si presenta da subito come un’opera corale: i punti di vista narranti sono molti e di diverse nazionalità, con personalità e background variegati, ma tutti narrano le vicende dell’isola di Puerto Dorado, oggetto di mire e di interessi delle principali nazioni colonizzatrici, vale a dire Inghilterra, Olanda e Francia, anche se non mancano esponenti di altre potenze europee, Spagna in primis.

Il primo protagonista che ci viene presentato è Sid (Sidvester O’Neill), giovane irlandese che si ritrova nei Caraibi alla ricerca del fratello minore Alexander, con la pretesa di riportarlo a casa come promesso alla madre in punto di morte. Alex tuttavia è scomparso nella giungla tempo prima ed è stato dichiarato morto in seguito ad una spedizione finita in tragedia: la giungla infatti nasconde misteri e segreti che destano l’interesse delle principali potenze europee. Ricostruendo gli ultimi mesi di Alexander sull’isola, il lettore conosce nuovi personaggi e scopre diversi punti di vista, tutti in un modo o nell’altro legati al mistero dell’isola.

Il romanzo ha lo stile dei classici romanzi di avventura: azione, complotti e suspence sono sapientemente dosati in un mix che funziona e che intriga il lettore. Lo stile è fluido, le descrizioni sono dettagliate e contribuiscono a far immergere il lettore nell’atmosfera delle storie di mare, ma soprattutto è incisivo l’uso dei differenti punti di vista.

Consigliato a chi ama i libri sui pirati e il genere avventura.

IMG_3674

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: