Recensione de “Il principe crudele” di Holy Black

“Il principe crudele” è un romanzo fantasy YA, primo della serie “The Folk of the Air”, edito in Italia da Mondadori.

Jude e la sorella gemella Taryn hanno visto i genitori venire brutalmente assassinati da Madoc, un essere fatato con cui la loro madre aveva avuto la prima figlia, Vivienne, e che secondo il codice d’onore dei fatati ha dovuto lavare l’offesa col sangue. Da allora le tre sorelle sono cresciute nel mondo dei fatati, un universo affascinante quanto brutale, i cui abitanti sono immortali e hanno poteri sovrannaturali, ma non possono mentire e sono governati da complicate leggi su giuramenti e incanti. Naturalmente disprezzano gli umani, per la loro mortalità e fragilità.
Jude, ormai diciassettenne e stufa di subire le angherie dei fatati, in particolare del principe Cardan, decide di prendere in mano il suo destino e diventare cavaliere per il principe Dain, che a breve dovrebbe ereditare la corona: le cose non vanno come previsto, e lei si ritrova a lavorare come spia e a rivestire un ruolo sempre più importante nei giochi di potere dei contendenti al trono.

Il romanzo, pur essendo rivolto a un pubblico adolescente, è ricco di spargimenti di sangue, avvelenamenti e morti brutali.
L’ambientazione è decisamente ben riuscita e affascinante: il mondo fatato è volutamente eccessivo, coloratissimo, con boschi e foreste misteriosi, abiti sontuosi, cibi esotici, raffinati ma potenzialmente letali. Le sue creature, benché antropomorfe, hanno piedi caprini, ali di libellula, pelle di corteccia d’albero o di colori sgargianti. Il mondo degli umani, al contrario viene rappresentato con la tranquilla monotonia dei centri commerciali e del cibo precotto.
Jude, se all’inizio può sembrare la classica eroina YA, è tutt’altro che un personaggio irreprensibile: violenta, spesso impulsiva, opportunista e assetata di potere, in realtà incarna perfettamente le caratteristiche del mondo in cui è cresciuta e di cui vuole disperatamente fare parte di diritto.
Anche i personaggi secondari sono molto ben riusciti e il loro ruolo imprevedibile.

Senza fare spoiler, posso dire che non c’è nulla di scontato in questo romanzo: la trama è incalzante e ricca di colpi di scena, che soddisferanno sia i lettori adolescenti che gli adulti.

il principe crudele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: