5 cliché che ci hanno stufato

La scorsa settimana vi abbiamo parlato dei cliché che ci piacciono, questa volta invece parliamo di quegli elementi ricorrenti che ci hanno veramente stancato, e ci auguriamo di non vedere mai più.

1) Lei che “non è come le altre”

La protagonista che è “diversa dalle altre”, che sono invariabilmente vanitose, invidiose e superficiali è uno stereotipo misogino che ha veramente stufato. Ci auguriamo di vedere protagoniste che emergono per le loro caratteristiche e non perché l’autore la fa spiccare rendendo le altre antipatiche.

2) L’eterna spalla

L’amico o l’amica dei protagonisti che non ha alcun arco narrativo proprio, evoluzione o ambizione propria, ed esiste soltanto per sostenere l’eroe o eroina.

Anche loro sono personaggi e dovrebbero avere pari dignità con tutti gli altri.

3) L’abuso come forma di corteggiamento

Non ne possiamo più di “eroi romantici” prepotenti che trattano male la loro futura dolce metà. La cafonaggine non rende una coppia “enemies to lovers” (quella situazione è generata da un oggettivo conflitto), è soltanto da maleducati!

4) Il personaggio antipatico DEVE essere cattivo

Alle volte le persone antipatiche sono in realtà animate da ottime intenzioni, e al contrario anche i più compagnoni possono pugnalarti alle spalle. Inoltre è anche possibile che il protagonista stia antipatico a delle persone che però non sono necessariamente cattive.

5) Lo stupro come crescita del personaggio femminile

La violenza sessuale non è una sorta di rito di passaggio che i personaggi femminili devono attraversare per diventare dure e toste e far capire che la situazione è difficile. I traumi, e in particolare quelli sessuali, sono un tema delicato che andrebbe affrontato con la dovuto consapevolezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: